giovedì 22 aprile 2010

Concerto del Primo Maggio

Si ringrazia Pino Calutti e il gruppo "Rivogliamo Lolli al Club Tenco" per il video

Sono rimasto incredulo appena ho saputo che Lolli avrebbe partecipato al concerto del Primo Maggio di quest'anno a Roma, sono rimasto incredulo che in fondo lui sia l'unico cantautore che si esibirà sopra quel palco e che rappresenta davvero quegli anni...

Ecco gli artisti fin'ora confermati, insieme a Claudio sopra menzionato:

-Samuele Bersani
-Edoardo Bennato
-Baustelle
-Nina Zilli
-Vinicio Capossela
-Simone Cristicchi
-Roy Paci & Aretuska
-Paolo Nutini
-Beautiful

Per ora i nomi che si conoscono sono soltanto questi, non penso di aggiornare il post, d'altro canto basta una ricerca su Google per avere qualsivoglia notizia. Quello che volevo dire è solo una domanda:
Come si è ridotto anche questo concerto? Ha ancora i valori di una volta? E quelli che ci cantano, rispecchiano davvero il motivo per cui sono li, sopra quel palco, sopra quella pedana che rispecchia anni di lotta andati ora perduti?
Non mi piace rispondere alle mie stesse domande, però dico di No. Un piccolo Sanremo del proletariato? Chiamiamolo cosi?
Per questo sono salito in cielo, e ancora ci sono, ad aver sentito che ci sia un certo Claudio Lolli (che tristemente, già immagino, nessuno conosce) a cantare quegli anni, a cantare il VERO PRIMO MAGGIO.

"Primo maggio di festa oggi nel Viet-Nam
e forse in tutto il mondo,
primo maggio di morte oggi a casa mia
ma forse mi confondo.
E che titolo rosso oggi sul Viet-Nam
e che sangue negli occhi della mia gente,
e che cosa da niente oggi essere lì
e morire senza il sole del Viet-Nam.
Che sapore di morte oggi dal Viet-Nam
ma forse è mio padre, mi confondo. "

3 commenti:

  1. Bellisimo articolo il tuo.... In effetti il primo maggio è da anni una festa dell'industria discografica e nulla più, che ti rifila i suoi "finti diversi" e "fintamente di sinistra"..
    Cladui Loli è un grande poeta della sinistra italiana in musica e canzone, la sua presenza nobilita questa manifestazione. Chi ama e stima Claudio Lolli sarà felice di essere degnamente rappresentato su quel palco, chi (la maggior parte) non sa nemmneo chi sia, aspetterà con ansia gli sculettamenti di Irene Grandi e i gorgheggi Carmen Consoli, di cui non discutono le qualità artistiche (per chi ce le vede) ma solo il fatto che non esiste alcuna sinistra genuina che possa riconoscersi nel loro mercato..
    Grazie per questo tuo articolo!

    RispondiElimina
  2. Grazie a te per il video...l'articolo lascia il tempo che trova

    Nulla da aggiungere, hai detto tutto, se riesco ad andarci mi godrò lo spettacolo dal vivo, ma se ci vado è solo grazie a Claudio e a quelli che la pensano come noi...

    RispondiElimina
  3. Ciao, volevo farti conoscere il mio blog parlo di politica,streaming,software e grafica ecc..
    Ecco il link : http://all-spiderweb.myblog.it/
    Se hai tempo vieni a visitarlo, e mi farebbe piacere se lasciasi qualche commento!
    Ciao!

    RispondiElimina